LENTI A CONTATTO CON ACIDO IALURONICO

Un'insufficiente quantità di liquido lacrimale, o una sua alterazione qualitativa, rappresenta, come è noto, la condizione più frequente di rischio patologico e di discomfort durante l'uso delle lenti a contatto.
Recenti studi mostrano che questa situazione è causata dalla riduzione numerica delle cellule mucipare caliciformi, responsabili della produzione dello strato mucoso del film lacrimale, e quindi della conseguente riduzione di mucina.
Il lento rilascio dell'acido ialuronico aiuta a mantenere e ripristinare il volume mucinico all'interno del film lacrimale, riducendo significativamente i più frequenti sintomi di secchezza oculare derivanti da:
- stress da sfregamento meccanico, quindi da uso di lenti a contatto
- stress ambientale (vento, luce, fumo, aria secca)
- stress visivo (video terminali, lettura, intenso impegno visivo)
- stress chimico farmaceutico (assunzione di farmaci quali anticoncezionali, ansiolitici e antistaminici)

Le lenti a contatto con acido ialuronico vengono proposte dall'Ottica Binetti sia nella versione a ricambio giornaliero, OPTO 01, sia nella versione a ricambio mensile, OPTO 30 HYAL.

Sostituire più frequentemente una lente a contatto significa avere una lente più pulita, cioè più sicura, più permeabile, più fresca, più trasparente e più confortevole.